ItalianEnglish
Ultime
Certificazione ISO 9001:2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Domenica 18 Dicembre 2016 10:35

Per favorire la diffusione dei Sistemi di Gestione Qualità nelle imprese, in particolare nelle piccole e medie, Mediquasar Consulenza insieme alla Ghito Biotech rende disponibili le proprie competenze professionali per l'efficace attuazione dei sistemi integrati (UNI CEI EN ISO 13485:2012 e UNI EN ISO 9001:2015). Infatti, vi aiutiamo passo per passo ad adattare al proprio comparto produttivo e alla propria realtà aziendale i requisiti e le indicazioni contenute nelle norme di riferimento. Inoltre durante la prima fase di raccolta dei dati, come servizio incluso, vi offriamo un Gap Analysis con lo scopo di analizzare le principali differenze tra la direttiva dispositivi medici 93/42/EEC e il nuovo regolamento e le novità introdotte dal nuovo regolamento dei dispositivi medici. A chi interessa offriamo l’integrazione, sempre “su misura”, con i modelli applicativi UNI INAIL per gestire la salute e sicurezza sul lavoro.

 

Scarica la locandina

Ultimo aggiornamento Lunedì 26 Dicembre 2016 14:55
 
Radioprotezione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 10 Aprile 2013 18:56

Ghitobiotech può gestire qualsiasi problema tecnico e normativo legato all'impiego o all'esposizione a fonti radioattive, dalla radioattività naturale agli impieghi medici (radiografie, TAC, radioterapia, studi dentistici), centri di ricerca, realtà industriali, sorgenti neutroniche, impianti nucleari.

Ghitobiotech offre un servizio di radioprotezione (D.Lgs. 230/95 e s.m.i.) completo, comprendente:

  • sorveglianza fisica, a mezzo di Esperti Qualificati (EQ) di I, II e III grado;
  • progettazione di locali ed impianti ove vengono usate sorgenti radioattive;
  • bonifiche radiologiche;
  • consulenza su trasporti di materie radioattive;
  • consulenza sulla gestione delle materie nucleari e dei rifiuti radioattivi.

 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Febbraio 2016 20:45
 
Sicurezza sul lavoro PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 10 Aprile 2013 18:12

Ghitobiotech è in grado di affrontare con competenza e attenzione qualsiai tipo di rischio lavorativo, schierando una gamma completa di professionalità.
Consulenza sull'applicazione del D.Lgs. 81/08 e s.m.i.:
  • servizio RSPP
  • stesura DVR e DUVRI
  • Organizzazione del Sistema di Gestione della Sicurezza
Agenti chimici, fisici, biologici, radiologici, rischi maccanici: per ogni problema possiamo offrire la giusta soluzione, in pieno accordo con la normativa vigente.
Possiamo vantare una esperienza consolidata anche in complesse realtà produttive (tra i clienti: ASSUT Europe).

 

Ultimo aggiornamento Sabato 27 Aprile 2013 13:58
 
Azioni di rimedio PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Mercoledì 06 Febbraio 2013 11:48

Anche se non è possibile eliminare del tutto il Radon dagli ambienti in cui si vive, ci sono diversi modi (di diversa efficacia) per ridurne la concentrazione nei luoghi chiusi, tra cui:

  • depressurizzare il suolo, realizzando sotto o accanto la superficie dell’edificio un pozzetto per la raccolta del Radon, collegato a un ventilatore. In questo modo, si crea una depressione che raccoglie il gas e lo espelle nell’aria esterna all’edificio
  • pressurizzazione dell’edificio: aumentando la pressione interna, si può contrastare la risalita del Radon dal suolo.
  • migliorare la ventilazione dell’edificio

Fondamentale è, poi, fare in modo che per le nuove costruzioni si adottino criteri anti-Radon, come sigillare le possibili vie di ingresso dal suolo, predisporre un vespaio di adeguate caratteristiche cui poter facilmente applicare, se necessario, una piccola pompa aspirante ecc.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Febbraio 2013 12:19
 
Metodi di misura PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 05 Febbraio 2013 22:21

Misure a lungo termine

Il metodo di misura per le misure di lunga durata, obbligatorie per i luoghi di lavoro, fa uso di piastrine di un materiale plastico, denominato CR-39, alloggiate in opportuni contenitori, detti camere di diffusione.
Il contenitore viene posizionato secondo precisi criteri prescritti dalle Linee Guida della Conferenza delle Regioni e Province Autonome nell’ambiente da misurare e il Radon ivi presente, penetrando nel contenitore, lascia sul CR-39 delle tracce in numero proporzionale alla concentrazione di radon: un misuratore di questo tipo viene detto passivo, in quanto non necessita di alimentazione elettrica né di interventi esterni durante la misura.
La piastrina, prelevata dal suo contenitore, viene posta in un bagno di sviluppo che ingrandisce le tracce e le rende leggibili con un microscopio ottico. Dal numero di tracce che vengono contate è possibile risalire, tramite un opportuno fattore di calibrazione, alla concentrazione media di radon nell’ambiente.

Per le misure a lungo termine la Ghito Biotech impiega i migliori dispositivi per queto tipo di applicazioni: i dosimetri Radtrack della Landauer, analizzati direttamente presso i laboratori della società produttrice, Landauer inc. USA.

Misure in tempo reale

Per le misure istantanee, indicate per la mappatura di locali, ai fini dell'individuazione dei punti di ingresso del Radon, e per il monitoraggio sequenziale della concentrazione, per studiarne l'andamento temporale (orario o giornaliero) in dipendenza, ad esempio, delle condizioni di funzionamento dell'impianto di ventilazione oppure dei parametri meteorologici, può essere usato un monitor a camera di ionizzazione.

La Ghito Biotech si avvale del monitor FemtoTech CRM-510, il cui rivelatore è costituito da una camera di ionizzazione. Il Radon diffonde in modo passivo all'interno della camera attraverso una membrana permeabile. Quando il Radon decade emette una particella alfa che ionizza l'aria all'interno della camera. Raccogliendo gli ioni prodotti si registra un passaggio di corrente. Il numero degli impulsi così prodotti è proporzionale alla concentrazione di Radon.

Ultimo aggiornamento Sabato 16 Marzo 2013 23:03
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL